Agenda

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

 

P INTER AGAZZI

 

Intervista ai protagonisti della Fassi Edelweiss Albino 2019/2020

 

Il campionato di A2 femminile 2019/2020 è ufficialmente concluso. Inauguriamo una nuova rubrica con le interviste ai protagonisti di questa stagione sportiva. Partiranno i membri dello staff e arriveranno poi le giocatrici. Pensiamo sia un'occasione per sentirsi 'vicini' nonostante l'isolamento. Siamo certi che questo momento passerà e, nell'attesa di rivederci, ci teniamo a dare un grosso abbraccio a tutti/e.

 

  Francesca Agazzi

Numero di maglia

  # 11 # play / guardia

Presentati a tutta la famiglia Edelweiss

>> Ciao a tutti, sono Francesca Agazzi. Ho iniziato a giocare per la Fassi Albino l'anno scorso (stagione 2018/2019) e quest'anno sono stata riconfermata con il ruolo di play/guardia.

Come stai vivendo questo periodo?

>> Purtroppo questo virus ha colto di sorpresa l'intero mondo e tutti noi, all'improvviso, ci siamo trovati a dover cambiare le nostre abitudini. la nostra vita quotidiana...non è sicuramente un periodo facile!

 Come trascorri le tue giornate?

>> Stando a casa tutto il giorno, diventa sempre più difficile inventarsi nuovi passatempo; ma in primis riesco a trascorrere più tempo con la mia famiglia (giocando a carte, guardando film o semplicemente facendo due chiacchiere). Per quanto riguarda l'allenamento fisico, trova sempre spazio al mattino, quando non fa ancora così caldo. Dopo pranzo, quando il sole si fa sentire, cerco di abbronzarmi ascoltando un po' di musica. Nei momenti che rimangono liberi, leggo e studio.

E la scuola/università "virtuale" come procede?

>> Per quanto riguarda l'ambito scuola, il mattino sono impegnata con videolezioni di quasi tutte le discipline (alcuni docenti ritengono più opportuno mandare, tramite posta elettronica, file audio o semplici presentazioni senza doverci portare via un ora di lezione "virtuale"). Il pomeriggio mi impegno a svolgere tutti i lavori assegnati per i giorni successivi o a studiare per eventuali test scritti/orali. Sicuramente, quello adottato, non è un metodo "facile": seguire tramite un computer spiegazioni di matematica, fisica o materie che già di loro non sono facilmente intuibili da tutti, non è semplice.

Tutti ci stanno raccomandando di "stare in casa" ma è un invito che spesso non viene rispettato: che ne pensi?

Purtroppo, dopo un mese circa che siamo costretti in quarantena. al telegiornale si sente parlare ancora di multe date per il non rispetto delle "regole" imposte; ma senza girarci troppo attorno, i decreti attuati non sono discutibili e rispecchiano l'unico modo per poter sconfiggere questa epidemia. Ritengo, quindi, indispensabile rispettarli.

Hai già pensato alla prima cosa che farai quando si potrà tornare alla normalità?

>> Sono tante le cose che vorrei fare quando si potrà tornare alla normalità e, sinceramente, a ciascuna di queste do to stesso peso senza porre alcuna priorità. Mi manca andare agli allenamenti, mi manca lo spogliatoio, gli amici, le feste, i parenti e molto altro.

Qual è la cosa che ti manca di più del basket?

>> Non c'è una cosa in particolare che mi manca, mi manca davvero tutto. A partire dal divertimento in spogliatoio, fino ad arrivare ai campi di suicidio dopo una partita d'allenamento persa, alle sessioni di tiro, agli esercizi infiniti di terzo tempo, ai "cazziatoni" dello staff in generale, alla tensione durante una partita punto a punto.

L'ultima partita della Fassi è stata il 15 febbraio, un commento sulla stagione fino a lì?

 

La Federazione ha definito conclusa la stagione, cosa ne pensi?

>> La notizia della conclusione dei campionati ha suscitato scalpore in tutto il mondo dello sport, ma purtroppo non si può più tornare indietro. Sicuramente ciascuna di noi, proseguendo gli allenamenti e il campionato, avrebbe potuto perfezionare la propria tecnica, il proprio stato fisico...in generale avrebbe potuto migliorare. Lo sport viene considerato da molti giovani come un momento di "sfogo" e privare gli atleti di questo svago è sicuramente una mancanza rilevante.

Cosa riserverà il futuro?

>> Ognuno di noi spera di tornare alla normalità, ma temo che questa parola non sarà più nel nostro dizionario per un po' di tempo. Sicuramente le condizioni a cui siamo costretti ora, hanno portato ciascuno di noi a riflette e porteranno ad un cambiamento dello stile di vita.

 

Contatti

    • Via Andrea d'Albino 1, 24021 Albino (BG)
    • info@edelweissfassialbino.it - ufficiostampa@edelweissfassialbino.it

 

facebook  FACEBOOK

 

instagram  INSTAGRAM

 

twitter  TWITTER

 

youtube  YOUTUBE

AcyMailing Module

Se vuoi ricevere la nostra newsletter, iscriviti ora!

Ororosa

  • IL PROGETTO

    SENIOR
  • Serie B Regionale Don Colleoni Trescore
  • Promozione Casigasa Parre

    JUNIOR (giovanili)
  • Under 18 élite Edelweiss Albino
  • Under 18 regionale Excelsior
  • Under 16 élite Excelsior
  • Under 16 regionale Excelsior
  • Under 16 regionale Almenno San Bartolomeo
Ororosa